12508869_191218944562653_463694964982192054_n12540807_200234746994406_2728968557834449961_n

Il 14 e 15 ottobre, il gruppo scout Melito P.S. 1, ha vissuto quella che è stata ufficialmente la prima uscita di gruppo, come scout di tutto il mondo. I ragazzi del clan, partiti da Contrada Musa alle 17 del 14 ottobre, hanno percorso un tratto di strada, fino a giungere a Pentedattilo, all’ostello della gioventù, dove hanno successivamente trascorso la notte. Giunti all’ostello i ragazzi, accompagnati dai loro capi, hanno dato inizio alle attività di clan: suddivisi in squadre miste e casuali, i ragazzi hanno dato ampio sfogo alla propria fantasia in ambito culinario, prescrivendo il menù da offrire e da far gustare ai capi, curiosi e un pò perplessi. Grazie al lavoro di squadra e nonostante qualche intoppo durante il percorso, il clan è riuscito a dare vita a degli ottimi piatti da assaporare, da fare addirittura leccare i baffi! (Più o meno). Dopo aver cenato e dopo aver sistemato, i ragazzi accompagnati dai capi, si sono diretti verso la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, dove hanno dato il via alla seconda attività: divisi in due squadre, per le vie di Pentedattilo, i ragazzi hanno dovuto affrontare delle prove di abilità, ma anche di logica. Naturalmente senza un capo di torno, palloncini d’acqua tutto il giorno! In conclusione della serata il clan ha vissuto un momento di riflessione. Dopo aver letto un passo del Vangelo ogni membro del clan si è metaforicamente trasformato in un membro del corpo e ha capito che ogni membra non può fare a meno dell’altra. Il giorno successivo il clan ha ricevuto la visita del branco. I lupetti, ricchi di entusiasmo e di tanta energia, hanno vissuto varie attività insieme ai ragazzi del clan che sono stati completamente invasi da quel senso di responsabilità maggiore nei confronti dei fratellini più piccoli. Dopo le attività e dopo il pranzo il Gruppo Melito P.S.1 ha dato il “benvenuto” ai ragazzi che hanno vissuto il passaggio dalla fascia dei lupetti a quella del reparto. L ‘uscita, che può essere perfettamente denominata “uscita dei passaggi”, ha rappresentato un momento di grande importanza per l’intero gruppo: con l’impegno e la determinazione è possibile dare vita a nuove realtà incredibilmente significative e VIVE. La nascita del reparto “aquile randagie” segna un nuovo punto di inizio del gruppo Melito P.S. 1 . Non è un caso che il nome stesso del reparto, che deriva dal nome di un gruppo scout vissuto ai tempi del fascismo, ribellatosi al regime stesso, indichi l’obiettivo principale: rimboccarsi le maniche, affermare i propri principi e operare nel proprio territorio con il cuore ricco di orgoglio!

A.M.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code